logo.png
Scritto da Redazione    Venerdì 03 Aprile 2009 18:00    Stampa
La Capitaneria di Porto sequestra un campeggio al Lido di Campomarino e scopre pescatore abuviso di ricci di mare. Multato per 2 mila euro
Campomarino - Cronaca Campomarino

Nel primo pomeriggio di ieri 2 Aprile, personale della Capitaneria di Porto di Termoli impegnato in attività di Polizia Marittima in località lido del Comune di Campomarino, ha sequestrato 250 esemplari di ricci di mare, in quanto pescati in esubero rispetto al limite massimo consentito per l’attività di pesca sportiva. Al trasgressore è stata elevata la prevista sanzione amministrativa di 2000 euro ed il pescato è stato rigettato in mare.


Nel prosieguo dell’attività di controllo è stato eseguito il sequestro di una rete da posta che era stata collocata in una zona non consentita, ovvero a 20 metri dalla battigia all’interno di una barriera frangiflutti.

 

Il nucleo di Polizia Marittima della Guardia Costiera continua inoltre la vigilanza sul litorale nell’approssimarsi della stagione estiva. In tale contesto si è proceduto a verificare aree di campeggio poste sotto sequestro denunciando il titolare di una struttura all’interno della quale erano in atto lavori di ristrutturazione in violazione delle norme cautelari.

mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)