logo.png
Scritto da Redazione    Martedì 30 Dicembre 2014 13:54    Stampa
A Campomarino giornata dedicata al cibo. Soddisfatta la consigliera Fortunato
Campomarino - News Campomarino
CAMPOMARINO - A Campomarino la prima giornata dedicata ad "Alimet'azione, quando col cibo si può: dire, fare, giocare, mangiare e…". L'iniziativa, rientra in un progetto finanziato dalla Regione Molise per 100 mila euro, volto alla valorizzazione e promozione dei borghi molisani con bando pubblicato il primo ottobre ed assegnati a 17 progetti presentati da Comuni e associazioni che hanno proposto eventi rispondenti ai requisiti richiesti e da realizzarsi entro il 31 dicembre 2014. "Ho scelto di proporre il tema del "cibo" per questa serie di appuntamenti susseguitisi durante l'arco dell'intera giornata poiché il nostro territorio - ha spiegato la consigliera comunale del paese Cristina Fortunato - ha una indiscutibile connotazione agricola nonché una pluralità di tipicità alimentari e di eccellenze professionali legate al mondo dell'alimentazione in senso lato. L'idea innovativa sta nell'aver composto una serie di ingredienti diversi ma tutti legati tra loro che hanno prodotto una sinfonia di stimoli trasmettendo competenze ed informazioni ai numerosi partecipanti che hanno riempito le sale ad ogni appuntamento. Ho scelto di dislocare le location in tre punti strategici per dar modo di far visitare il centro del paese e così hanno preso vita, contemporaneamente, il borgo antico, l'antica sala parrocchiale e il palazzo storico sede della biblioteca".

Il programma proposto al pubblico ha visto l'avvicendarsi di grandi nomi tra cui il prof. Maurizio Santilli che ha dato un assaggio delle sue abilità proponendo dei piatti per la tavola delle feste e fornendo indicazioni sulla cura e l'attenzione nella scelta dei cibi, inoltre, insieme ai ragazzi dell'Istituto Alberghiero di Termoli, ha messo in scena una sorta di "prova con il cuoco" che ha riscosso grande successo tra gli spettatori.

Lo Chef Executive del ristorante "Plaza", Nicola Vizzarri, testimonial del pastificio "La Molisana", componente della Nazionale Italiana Cuochi, ha proposto un cooking show realizzando ben cinque "piatti unici" e coinvolgendo i bambini presenti nella realizzazione delle pietanze. A concludere la giornata l'apprezzatissima dimostrazione del bartender Charles Flamminio, terzo classificato come miglior barman italiano e diciottesimo nella classifica mondiale, che ha incantato con la sua maestria nella preparazione di bevande.
mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)