La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Redazione    Giovedì 12 Febbraio 2009 20:20    Stampa
"A Petacciato cittadini di serie A e serie B". L'ex Sindaco Greco in polemica con l'attuale primo cittadino La Palombara pratiche post-terremoto
Montenero - Petacciato - Politica Montenero - Petacciato

A Petacciato cittadini di serie A e cittadini di serie B. È sconcertante penoso ed avvilente dover riscontrare il cinismo politico del Sindaco La Palombara che nei disperati tentativi  di accrescere i propri consensi cerca di screditare tutti coloro che hanno lavorato per il bene  di Petacciato e dei Petacciatesi  negli anni passati. Mi riferisco alle dichiarazioni false e tendenziose  rilasciate dal Sindaco La Palombara nel corso di una riunione  tenuta in Comune la settimana scorsa, con un gruppo di persone interessate ai finanziamenti dei danni dell’alluvione del gennaio 2003 e pubblicate Domenica 8 febbraio  dal giornale Primo Piano.


Nel  corso della riunione e nelle dichiarazioni rilasciate al giornale, il Sindaco vuole far credere che il suo intervento personale presso il Commissario Straordinario per il terremoto e per l’alluvione Michele Iorio, abbia prodotto esito positivo mentre il lavoro dei suoi predecessori non è servito a niente. Questo comportamento e questo atteggiamento del Sindaco sono irrispettosi ed offendono non solo i tecnici responsabili della struttura  comunale dell’epoca , ma anche i tecnici incaricati dalla Regione ad istruire e ad inoltrare tutte le pratiche, ed anche e soprattutto i tanti cittadini che hanno riportato veramente danni dall’alluvione e che pur avendo presentato regolare richiesta, non hanno ricevuto nessun aiuto per insufficienza dei fondi. Per quanto riguarda  le accuse rivolte alle Amministrazioni precedenti, mi preme soltanto ricordare all’attuale Sindaco che oggi  può amministrare alcuni milioni di euro grazie al serio e proficuo  lavoro di chi lo ha preceduto. 

Quanto al famoso decreto- beffa del Commissario Straordinario  il n° 6 del 27 maggio 2003 secondo il quale i Comuni venivano autorizzati ad anticipare entro certe somme  i rimborsi agli alluvionati, mi preme ricordare che alla presenza del funzionario regionale dottor  Campolieti , il Presidente Iorio ammetteva che quel decreto era carente e che i Comuni non ne potevano usufruire per il semplice motivo che non avevano né capitoli di bilancio dove imputare le spese e tanto meno  soldi da anticipare.  Ricordo anche al Sindaco La Palombara che il lavoro dei tecnici,  si rivelò prezioso e tempestivo anche perchè  essendo  già in forze al comune di Petacciato per la gestione terremoto, poterono operare immediatamente in seguito all’emanazione dell’ordinanza dal Consiglio dei Ministri l’O.P.C.M. n° 3268 del 12 marzo 2003  che dichiarava lo stato di emergenza e che prometteva  i rimborsi ai danni dell’alluvione del Basso Molise del 23-24-25 Gennaio 2003 .
Infatti essi seguirono tutte le indicazioni dettate dal Commissario Straordinario, raccolsero le istanze, istruirono le pratiche, crearono graduatoria, autorizzarono le riparazioni funzionali ed in seguito ai certificati di regolare esecuzione inoltrarono regolare richiesta di finanziamenti. Insomma se oggi si può parlare di rimborsi lo dobbiamo esclusivamente al buon lavoro di questi signori. Mi preme anche ricordare al Signor La Palombara che così come sono state presentate le 11 pratiche finanziate, allo stesso modo sono state presentate tutte le altre che  non sono state finanziate. Il sottoscritto all’epoca Sindaco di Petacciato si batté con quelli della Protezione Civile per riaprire i termini di presentazione delle domande onde permettere di corredare le istanze che erano sprovviste di documentazione fotografica e di perizia giurata. Ebbene i termini furono riaperti per la durata di oltre un mese –giugno-luglio 2006  e  le pratiche complete ottennero tutte pari diritti di essere finanziate.

Lo stesso Michele Iorio ci promise che prima delle votazioni regionali di novembre 2006 tutte le domande in regola sarebbero state finanziate poiché aveva a disposizione circa un milione di euro. Questo però non avvenne né prima né dopo le votazioni regionali con grande delusione di tutti. Quindi oggi non riesco  a spiegarmi  la grande soddisfazione del Sindaco  La Palombara di fronte ad un esiguo e tardivo rimborso che soddisfa solo 11 delle circa 100 pratiche istruite.

Posso capire la sua soddisfazione personale per aver intascato il finanziamento di 30.000,00 euro per  una  abitazione di sua proprietà, ma non capisco il suo atteggiamento ambiguo di  amministratore che si attribuisce i meriti per le 11 pratiche finanziate (tra cui la sua personale) e tenta di scaricare su altri le responsabilità delle pratiche non finanziate. Invece di lottare per gli altri che non hanno ottenuto i finanziamenti si comporta come il personaggio di quel detto popolare “stà bene Rocco stà bene tutta la rocca”.

Un invito a tutti i titolari delle pratiche non finanziate di riunirsi e di presentare formale protesta al Commissario Straordinario Michele Iorio per questa disparità di trattamento ed allo stesso tempo, visto che il Sindaco non è intenzionato a farlo, presentare richiesta per ulteriori aiuti onde eliminare la discriminazione determinatasi a Petacciato che divide i cittadini in due categorie, quelli di serie A e quelli di serie B.Questa vicenda , purtroppo conferma ancora una volta che l’attività amministrativa di questa Amministrazione Comunale è solo VIRTUALE.             
 

Angelo Grecoeex Sindaco di Petacciato
   
mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)
 

myNews.iT - Commenti  

 
# un amico 13-02-2009 alle ore 08:40
Caro Angelo mi sembra che ti manca un bel po' la poltrona da sindaco.Ti voglio far presente che il famoso detto popolare citato innanzi vale anche per te'.Nel borgo antico di Petacciato dopo aver costruito la tua abitazione e quella di qualche tuo parente e' stato messo un vincolo di edificabilita'c he ha bloccato l'intero borgo. Per una tua negligenza hai arrecato dei danni incalcolabili a tutti i cittadini del borgo antico molto piu' grave dell'operato della La Palombara.Ti invito a fare un esame di coscienza prima di parlare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# a Grecoooooconoscente 13-02-2009 alle ore 21:47
Concordo con l'amico, penso anch'io che Angelo Greco ci aveva preso gusto alla poltrona e gli piaceva parecchio perchè altrimenti ttanta animosità non si spiega proprio che va al di là dell'opposizion e politica
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# incredibileun petacciatese 19-02-2009 alle ore 12:00
Per i due quì sopra.....
La vostra faziosità vi ha bendato gli occhi, non riuscite a vedere lo schifo che succede a Petacciato, non riuscite neanche per un attimo a vedere ed ascoltare quello che vi dice Angelo,io lo conosco, e fidati che di ritornare sulla poltrona non gli passa neanche per l'anticamera del cervello, sopratutto di stare a sentire persone come voi che non riescono neanche a vedere le cose che si denunciano! Sono le persone come l'attuale sindaco che impediscono a persone che hanno voglia di fare (e che non hanno assolutamente bisogno di fare politica per campare) e di lavorare per il bene della comunità, ma pensano come meglio fare per rimanere al "potere" invece sono persone come angelo per niente attaccate a quel misero "potere" che preferisicono cadere pur di denunciare un sistema ...! Un consiglio cercate di leggere con spirito critico tutto quello che vi passa sotto gli occhi senza farvi bendare gli occhi da persone che non vi riconosceranno mai la vostra dedizione se di mezzo un giorno ci saranno degli interessi.PENSA TE CON LA VOSTRA TESTA!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Sport

Sport Termoli | 8 Aprile 2019

Risultati Athletic Club Termoli alla maratona di Roma

ROMA - La nostra società ha preso parte con un buon numero di atleti alla ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Termoli | 30 Marzo 2019

A Termoli la bandiera Verde per le spiagge a misura di bambini. Venditti:molto contenti

TERMOLI - "Siamo contenti di aver ottenuto la bandiera verde. Dopo la mancata assegnazione di ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino