La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Rubriche di myVoice , Arte e Cultura, Salute e Scienze, Tecnologia e internet, Viaggi

Io sto col …Tunnel Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Saverio Metere   
Martedì 29 Settembre 2015 11:26
…se il tunnel è “con parcheggio!”
TunnelMetereTERMOLI - L’equazione è semplice! E’ di primo grado, ad una incognita: i posti-macchina
L’ultima estate a Termoli è stata illuminante. Ma non per i fuochi d’artificio e le feste circensi proposte, bensì per i problemi che il paese si trascina da anni. Prima di tutto il traffico cittadino! Un vero carosello di macchine che provenienti sia da nord che da sud circondano la città, FORMANO UN ANELLO INTERNO,  rendendola invivibile. La pedonalizzazione del Corso Nazionale e la creazione del senso unico del lungomare Colombo e della pista ciclabile, anziché migliorare la situazione, hanno dato il colpo di grazia alla già precaria carenza di posti-macchina.
 
L’ultima cantina di Termoli Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Saverio Metere   
Domenica 20 Settembre 2015 21:06
...dove si serve quasi esclusivamente birra!

CantinaNdonjeGhjettoneTERMOLI - Le cantine, fino ai primi tempi del dopo guerra, sostituivano i moderni bar. Si andava a bere vino oppure a giocare a carte. Ce n’erano tre o quattro: quella di “Ze’ Basse” nella Vecchia Piazzetta, oggi trasformata in uno dei ristoranti più esclusivi di Termoli e del Molise. Mi è capitato più volte di indicarla a forestieri che andavano alla ricerca di un locale dove si potesse mangiare pesce fresco. Ereditata dal figlio Antonio, oggi è di proprietà di Massimo. Il pesce è sempre fresco ma non si gioca più a carte. E’ qui che, fino agli anni cinquanta, si trascinava Giosuè Colarelli dalla vicina via Mercato: aveva una sola gamba, l’altra la poggiava su una sedia e andava a farsi il suo litro di vino.
 
Essenzialmente un Prete.....anche in Molise Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Redazione   
Domenica 13 Settembre 2015 15:35
puglisiTERMOLI - Don Giuseppe Puglisi,parroco di Brancaccio a Palermo fu ucciso il 15 settembre 1993 da mano mafiosa sul sagrato della sua chiesa. don Giuseppe fu essenzial-mente un prete. Il prete è colui che annuncia agli uomini la notizia che Dio non è chiuso entro la sua immobile eternità, ma annuncia agli uomini che Iddio vuole, per un moto di amore "gratuito", che essi si inseriscano liberamente in questo circuito d'amore, per godere anch'essi della pienezza della vita. E' importante soffermarsi sull'avverbio "liberamente". 
 
L'Eddie Lang Jazz Festival con Don Luigi M.Asterband. Anteprima il 4 settembre Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Giovedì 03 Settembre 2015 13:19
DiCarloLOUISMrSANTACROCE DI MAGLIANO - Dopo un Protocollo d’ Intesa siglato dal dott. Maurizio Corbo e l’ing. Giovanni Mancini, rispettivamente Presidenti delle associazioni:“ Don Luigi M.asterband” e Eddie Lang Blue Music, è terminato il primo, importante, riuscitissimo “step” di un progetto che ha dei valori assoluti in termini  di cultura,  di offerta e realizzazione di servizi integrati al territorio, con lo scopo di contribuire alla valorizzazione delle risorse umane, in particolare dei giovani e al miglioramento della qualità della vita dell’intera collettività attraverso la Formazione Musicale.  
 
Molise Cinema presenta corti a Milano all'Italian Makers Village Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Mercoledì 02 Settembre 2015 17:01
molisecinMILANO - Sabato 5 settembre il festival MoliseCinema presenta a Milano una selezione dei cortometraggi della 13° edizione del Festival, tra cui i vincitori e le menzioni speciali dei concorsi internazionale e italiano, accompagnati da reading letterari sul Molise e corti sul territorio. L'evento si svolge dalle ore 21 nella sala proiezioni dell’Italian Makers Village (via Tortona 32), il Fuori Expo di Confartigianato dedicato al Made in Italy d’eccellenza.
 
La solitudine di Sartà.àgna...nel porto di Termoli Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Redazione   
Lunedì 24 Agosto 2015 16:12
SagraPesce2010TERMOLI - "Ho dormito così spesso con la mia solitudine/ che mi è diventata quasi un'amica/ una dolce abitudine./ lei mi segue passo passo/ fedele come un'ombra. Mi ha seguito ai quattro angoli del mondo:/ no, io non sono mai solo con la mia solitudine.""Taci tu che sei meticcio!" Così un giorno una signora zittì con disprezzo Georges Moustaki, cantautore greco e di origini italo-ebraiche(il suo vero nome è Giuseppe Mustacchi). Egli, allora, compose una delle sue canzoni più belle, Lo straniero, tradotta in italiano da B.Lauzi( il titolo originale era in francese Le mèteque "meticcio.
 
Prima edizione del concorso letterario “Racconti in libreria” della Libreria Fahrenheit Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Mercoledì 19 Agosto 2015 07:30
FahrenheitLibreria
TERMOLI - Una libreria che premia storie ambientate in libreria. Al via la prima edizione del concorso letterario “Racconti in libreria” ideato e organizzato dalla libreria Fahrenheit di Termoli, un concorso per racconti brevi inediti, in lingua italiana aperto a tutti gli scrittori emergenti, esordienti o già noti che alla data di avvio del concorso (17 agosto 2015) abbiano compiuto almeno 14 anni.
Si concorre consegnando entro il 30 novembre 2015 un racconto della lunghezza massima di 5 pagine A4 ispirato, ambientato, collegato o comunque riferito ad una libreria, allo scopo di sottolineare anche attraverso opere artistiche il valore della libreria e l’importanza della promozione della lettura.
 
Il presidente...e il cappotto Stampa
Rubriche - MyVoice
Scritto da Redazione   
Martedì 18 Agosto 2015 22:20
degasperiTERMOLI - Lo si è definito "il presidente della ricostruzione", Alcide De Gasperi di cui ricorre il 19 Agosto il 61 anniversario della scomparsa. un titolo che lo statista trentino ha acquisito per la sua concreta e sagace opera di governo, durante gli otto anni, in cui ininterrottamente presidente del Consiglio assecondando l'aspirazione degli Italiani a ricominciare, un nuovo inizio, dopo le tragedie della guerra. Lungo questo complesso e difficile itinerario un'importanza cruciale ebbero gli eventi nel corso del 1947 e inaugurati dal viaggio che De Gasperi compì in gennaio negli Stati Uniti.In America egli andò, non già per prendere ordini dalla Casa Bianca di estromettere dal Governo i socialisti e i comunisti, allora legati da un patto d'unità d'azione, bensì per negoziare un prestito dell'Exibanca di 100 milioni di dollari destinati esclusivamente al riassetto delle principali imprese italiane.
 
«Tutte innocenti, così dicono». A Termoli il Teatro Diffuso della compagnia Babi Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Antonello Manocchio   
Giovedì 13 Agosto 2015 17:55
TutteinnocentiTERMOLI - Anche a Termoli ci si può imbattere, durante una estiva passeggiata serale, in improvvisi e incredibili guizzi culturali, che lasciano felicemente sorpresi. Proprio ieri sera, infatti, nei pressi della piazzetta del mercato è stata allestita dalla compagnia BABI una rappresentazione teatrale "di strada" intitolata "TUTTE INNOCENTI, COSI' DICONO". Una commedia surreale ideata da Walter Revello, giovane regista e attore torinese ma con alle spalle un curriculum artistico di tutto rispetto: oltre novanta spettacoli scritti e diretti e già direttore di teatri storici, come l'Araldo e il Leoncavallo di Torino.
 
Molise Cinema 2015: vince Listen tra i corti internazionali. Ecco tutti i premiati Stampa
Rubriche - Arte e Cultura
Scritto da Redazione   
Mercoledì 12 Agosto 2015 19:27
vishakhasinghCASACALENDA - Con la premiazione dei concorsi si conclude la tredicesima edizione di MoliseCinema. Durante la cerimonia, svoltasi nell’Arena di Casacalenda, sono stati proclamati i vincitori delle tre sezioni: Paesi in corto, Percorsi e Frontiere.
Per la sezione Frontiere - Premio Giuseppe Folchi, il concorso riservato ai documentari, la Giuria composta dal critico e curatore Antonio Pezzuto, dalla storica Vanessa Roghi, e dal regista Giovanni Cioni aggiudica il premio come miglior film documentario a Napolislam di Ernesto Pagano “per la capacità di affrontare la contemporaneità attraverso il racconto di una storia normalmente percepita in modo monolitico ma che in realtà è fatta di persone, percorsi e scelte individuali, diverse e lontane fra di loro. La storia dei convertiti all'Islam in Italia”.   
Una menzione speciale è andata a Habitat di Emiliano Dante “per la ricerca di un linguaggio che metta in luce il vissuto di chi racconta e di chi è raccontato, all'interno di un contesto frammentato e frammentario come quello dell'Aquila dopo il terremoto”.
 


Pagina 8 di 153
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Arte e Cultura

Venerdì, 23 Marzo 2018

Settimana contro il razzismo con tre giorni di eventi al Teatro Fulvio

GUGLIONESI - Per il secondo anno consecutivo, il Comune di Guglionesi aderisce alla Settimana d’azione contro il razzismo. Il progetto ...

Altri Articoli: Arte e Cultura

Viaggi

Domenica, 24 Agosto 2014

Percorso tra Storia, Ulivi e Paesaggi

SPECCHIA - In questo mese di Agosto nasce la voglia e la passione per intraprendere un viaggio più che affascinante ...

Altri Articoli: Viaggi

Salute e Scienze

Mercoledì, 14 Febbraio 2018

Obbligo di etichettatura nella pasta

CAMPOBASSO - L’etichetta di origine obbligatoria che permette di conoscere l’origine del grano impiegato nella pasta e del riso mette ...

Altri Articoli: Salute e Scienze

myVoice

Domenica, 18 Marzo 2018

Io, figlio di Rachele e Giacobbe...

TERMOLI - Io, figlio di Rachele e Giacobbe. Ti ho tanto amata, madre, con pudore, non riuscendo mai a esprimere ...

Altri Articoli: MyVoice