logo.png
Scritto da Redazione    Mercoledì 20 Aprile 2011 09:34    Stampa
La Mens Sana Campobasso "meravigliosamente" quinta nel campionato di basket
sottocosta - Sport Molise

CAMPOBASSO _ I biancoverdi della presidente Franzese hanno chiuso la stagione regolare al quinto posto. La vittoria di domenica contro il Bernalda al cospetto del pubblico amico con la compplicità dei risultati favorevoli giunti da Corato (vittoria del Catanzaro sulla squadra pugliese) e da Reggio Calabria (sconfitta del Nuovo basket Campobasso) hanno consentito alla squadra di coach Anzini di guadagnare, con il classico colpo di reni, ben due posizioni e di guardare con maggiore fiducia agli imminenti play – off. Di questo momento magico della Mens Sana Campobasso ne abbiamo parlato con il vice presidente Gianni Spina che ha avocato a sé tutti i preparativi necessari in vista del primo turno degli spareggi promozione che vedrà i biancoverdi opposti al Francavilla Fontana in un remake della finale giocata lo scorso anno.

d : ‘Quinto posto ed entusiasmo alle stelle’

r : ‘Una stagione sicuramente complicata per i tanti infortuni che ci hanno afflitto con un finale che rende giustizia. Fortunatamente. Chiudiamo la stagione regolare in una posizione di assoluto merito ed affrontiamo i play – off con grande entusiasmo. Certo.

d : ’Non si pecca di presunzione affermando che se qualche partita fosse finita diversamente …?’

r : ’In tutta sincerità credo proprio di no. In un paio di occasioni è mancata un po’ di fortuna, forse una maggiore convinzione nei nostri mezzi. Diciamo che, quanto meno, avremmo evitato di disputare i play-off con l’handicap del campo. Comunque sia, faremo di tutto per giocarci al meglio le nostre carte con impegno e tanto cuore.’

d : ‘Esordio nei play off con il Francavilla Fontana. Segno del destino?’

r : ‘Chissà. Vedremo. Intanto ho già personalmente ricevuto numerosissime richieste di amici e tifosi che intendono seguire la squadra nella cittadina pugliese in occasione di gara 1. Un pullman è quasi completo. Questo entusiasmo coinvolgente è un chiara nota della simpatia e della fiducia che la città stà riponendo verso questa società e questa squadra. I giocatori sanno perfettamente che è un altro onere a cui bisogna assolvere: non dobbiamo deluderli. Il palazzetto è sempre pieno e caloroso. Domenica è stato bellissimo : tutti in piedi in un applauso lunghissimo ad accompagnare la squadra nell’ultimo minuto della gara fino alla sirena finale. Momenti indimenticabili che dobbiamo rivivere tutti insieme.’

mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)