La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Redazione    Domenica 26 Marzo 2017 23:27    Stampa
C’era anche il Molise alla Festa dei Trent’anni delle Città del Vino
sottocosta - Turismo Molise
DeLena PazzagliROMA - I trent’anni dell’associazione delle Città del Vino, festeggiati a Roma nella bella sala della Protomoteca in Campidoglio, sono stati una bella occasione per rivedere amici e un buon numero dei 39 sindaci che hanno dato vita a questo importante (oggi forte di oltre 400 comuni associati) strumento di comunicazione e promozione della cultura del territorio, prim’ancora del vino, per essere la ragione prima se non l’origine della qualità di questo suo testimone importante.
Una bell’occasione anche per constatare la presenza del Molise e ritrovarsi premiato, quale promotore, con l’Enoteca Italiana ed il suo Presidente, Sen- Riccardo Margheriti, delle Città del Vino, insieme con il prof. Rossano Pazzagli, un toscano di Suvereto, che da oltre dieci anni sta dando, al Molise, e, soprattutto, ai giovani molisani, i suoi insegnamenti di Storia Moderna e Storia del Turismo presso la sede di Termoli.
Il riconoscimento al prof. Pazzagli, dei due bicchieri  di cristallo di Colle Val d’Elsa, firmati dall’architetto  David  Poltere, trova le due ragioni nell’impegno dato alla crescita dell’associazione, quando, sindaco di Suvereto, ha svolto il ruolo di vicepresidente nazionale e, soprattutto, nel prezioso contributo dato con la pubblicazione “Il BuonPaese” che fa, con la Storia delle Città del Vino, anche quella del Paese. Il libro è uscito in occasione dei venticinque anni di attività dell’associazione.

Due riconoscimenti che parlano di un Molise contaminato di Toscana e una Toscana contaminata di Molise.
E non basta, perché c’era un altro protagonista dei festeggiamenti dei trent’anni delle Città del Vino che ha fatto parlare del Molise e della sua Università. Il prof. Davide Marino, uno dei due relatori ufficiali dell’incontro, anche lui da oltre dieci anni attivo nella nostra Regione con i suoi insegnamenti e le numerose ricerche presso la sede Unimol di Campobasso.

Professore dell’”Economia del gusto”, ha parlato di cibo, la sua centralità quale energia vitale, le sue connessioni con l’ambiente, il paesaggio, che porta alla scoperta, oggi, dei territori di cui è testimone, una risorsa vitale che rimette al centro di uno sviluppo possibile l’agricoltura e la rende di grande attualità.
Le Città del Vino, quale prima esperienza delle identità territoriali, che ha visto l’Enoteca italiana grande protagonista anche l’altra grande espressione d’identità, l’Associazione Nazionale delle Città dell’Olio, che, con la nascita a Larino nel 1994, continua a far parlare del Molise.

Pasquale Di Lena


mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Termoli | 18 Agosto 2017

Capitaneria multa peschereccio che sconfina nell'area Campo Rospo Mare per pesca

TERMOLI - Sanzione della Capitaneria di Porto di Termoli a carico di un peschereccio locale scoperto all'interno dello specchio acqueo ...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Politica

Politica Molise | 17 Agosto 2017

Cinque Stelle denunciano: Strade Provinciali, 30 anni di annunci. Due casi simbolo

PALATA - Una strada sterrata, mal tenuta, che termina all’improvviso, senza una meta: la foto ...

Altri Articoli: Politica Termoli, Politica Campomarino, Politica Montenero - Petacciato, Politica Tremiti, Politica Molise, Politica Larino

Sport

Sport Termoli | 23 Luglio 2017

60 velisti a Termoli per II tappa Campionati zonali optimist

TERMOLI - Sessanta giovani velisti si sono ritrovati a Termoli per la seconda tappa dei ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Molise | 18 Agosto 2017

Festa del vino a Montagano con Incantiniamoci

MONTAGANO - Promuovere la conoscenza dei vitigni autoctoni del Molise e di Montagano con "Incantiniamoci", ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino