logo.png
Scritto da Redazione    Giovedì 11 Marzo 2010 13:01    Stampa
La legge regionale sugli agriturismi strumento di sostegno ad operatori
sottocosta - Turismo Molise
CAMPOBASSO _ “L’approvazione della legge sulla disciplina della attività agrituristiche può sicuramente rappresentare un aiuto al reddito dei nostri operatori andando a sostenere i più virtuosi e coloro che da sempre hanno inteso fare agriturismo nel pieno rispetto delle regole”. Lo ha detto l’Assessore Nicola Cavaliere, commentando i contenuti della normativa approvata all’unanimità dal Consiglio regionale. “Il provvedimento – ha aggiunto – non è sicuramente la soluzione ai mali dell’agricoltura, ma può essere un’ulteriore opportunità insieme ai fondi strutturali del PSR, per il rilancio della nostra filiera anche attraverso l’interazione con la legge regionale cd. ‘km zero’”.
Secondo l’Assessore Cavaliere si tratta di strumenti in grado di sostenere la produzione agroalimentare locale, sviluppare un nuovo rapporto tra produttori e consumatori e avviare un importante processo di consumo consapevole per portare sulle tavole dei molisani prodotti più freschi, genuini e rispettosi dell’ambiente. “L'agriturismo – ha proseguito Cavaliere – è ormai a tutti gli effetti parte integrante del nostro sistema economico, produttivo e turistico ed oggi con l’approvazione di questo testo di legge si è ribadita la vocazione del territorio molisano ricco e connotato da elementi di forte identità e da eccellenze alimentari. Il nostro comparto agricolo regionale, infatti, produce latte, formaggi, carne, uova, vino e olio ed incentivarne la produzione ed il consumo significa, dunque, tutelare i consumatori, valorizzare le qualità del territorio, sostenere l’economia locale e lo sviluppo del settore e dei territori della nostra regione”.
mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)