logo.png
Scritto da Redazione    Martedì 14 Aprile 2009 19:47    Stampa
Il Comune di Termoli bonifica discariche abusive ma resta in piedi la più pericolosa: eternit sulla sp 113
Termoli - Cronaca Termoli

TERMOLI _ Dopo le bonifiche di S. Giacomo e Guglionesi  anche il comune di Termoli sceglie la strada di bonificare il territorio. Con raccomandata 13497837278-1 del 12/03/09 abbiamo segnalato  diverse  discariche abusive sulla ex SS16 e sulla strada interpoderale con ingresso presso  l’Hotel Europa sulla Bifernina. Tantissimo materiale rimosso: centinaia di gomme di auto, centinaia di cassette da frutta, materassi, materiale edile, scarti di mobili, plastica, polistirolo, eternit, bidè,  bombole, cassette polistirolo,e tantissimo altro materiale. Un buon lavoro fatto ma non completo. Chiediamo un ulteriore sforzo al comune di Termoli: quello di bonificare il sito di eternit presente sulla S.P. 113, si può fare e deve essere fatto: è il più pericoloso.

Ma come ci vengono restituiti alcuni tratti di territorio bonificati, i soliti delinquenti si disfano di altro materiale inutile. E' una vera e propria piaga della nostra società, in cui spesso il senso civico è direttamente proporzionale alla disaffezione per il territorio e all'abitudine a considerare l'ambiente che ci circonda un elemento estraneo alle nostre vite, che si può imbruttire e deturpare soltanto perché non si riesce a tutelarlo a dovere dall'incursione dei nuovi barbari.

Nonostante vi sia un'apposita legge che proibisce l'abbandono indiscriminato di rifiuti nel territorio, la n. 192 del decreto legge 152/2006, la situazione non accenna a migliorare, e la deturpazione del suolo e delle acque non accenna a diminuire: il senso civico e il rispetto per l'ambiente dovrebbero essere una norma interiorizzata, e non un divieto da seguire per convenienza o per paura delle sanzioni pecuniarie o penali.

I cittadini nel loro piccolo possono assolvere l'importante compito di tutelare il territorio in cui vivono, denunciando chi inquina il territorio e tutelandolo da ogni inquinamento. Solo l'abitudine a preoccuparci per il nostro territorio ci permetterà di vivere meglio. Rinnoviamo l'invito a contattarci per la segnalazione di discariche abusive al n. 3397517592.

                                                                                                                                               Il Presidente Luigi Lucchese

mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)