La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Luca Fabrizio    Martedì 06 Giugno 2017 07:55    Stampa
No Tunnel e dintorni: «E quanti ne sono!»
Termoli - Cronaca Termoli
TreSindaciTERMOLI - Avete presente quella scena in Totò Peppino e i fuorilegge in cui i due si travestono con mantello e cappuccio per calarsi nel finto ruolo di membri della Setta del Torchio? Dopo aver inscenato il finto rapimento di Totò, riescono finalmente a convincere la sua ricca e avara moglie a sborsare la somma di denaro come riscatto per la vita del marito. Ebbene in quella scena c’è una chicca favolosa e cioè l’abile stratagemma che ai due viene in mente per metterle ancora più paura. Infatti l’incontro avviene in una palude, dove c’è un grosso masso attorno al quale i due non fanno altro che girargli attorno continuamente, fino al momento in cui la malcapitata non può far altro che esclamare:«E quanti ne sono!».
Mutatis mutandis, questa è stata sin dall’inizio lo stratagemma dei no tunnel e lo si vede, per tabulas, in una foto che hanno pubblicato sulla loro pagina facebook a suggello della manifestazione ‘’contro il buco’’ tenutasi giorni fa. Tre esponenti di partiti politici agli antipodi, abbracciati attorno al sacro fuoco battagliero della nostra nuova religione civile: pubblico vs privato. Ma lo stratagemma si trova nell’inciso che battezza la foto e quindi l’evento: "3 candidati alla carica di Sindaco alla manifestazione No Tunnel in rappresentanza di oltre 10.144 elettori termolesi (57%)".

Doppio fine: concepirsi come un unico grande partito no tunnel e ribaltare il dato reale con quello ideale. In soldoni la storia è che, nella realtà dei fatti, sanno benissimo di aver fatto un flop e allora ripiegano sul dato astratto delle coscienze della cittadinanza, presumendo che tutti e i 10.144 cittadini siano contrari all’opera. Pura mistica della democrazia.

Per non parlare dell’uso strumentale della giustizia in carenza di argomenti e valide proposte alternative che vadano oltre il solito parlar male del privato e della mercificazione degli spazi pubblici. L’obiettivo mal celato è quello di catalizzare una profondità di disgusto e di malcontento per un presunto torto o reato mai provato, secondo le normali regole del diritto (il principio dell’onere della prova viene qui ribaltato) e del buon senso, che non può far altro che rendere impossibile l’adesione ad ogni progetto di cambiamento.

In realtà la questione è molto più complessa e riguarda la visione che noi (non) abbiamo della società, del suo rapporto con l’autorità e del mondo che cambia, non più fotografabile con anacronistiche categorie concettuali sessantottine da post marxismo. Tale complessità non può essere ridotta a questi mezzi estemporanei, perché il clima di sfiducia e di immobilismo, fomentato da quelli che Gaber chiamava i "professionisti del sociale", misto alle solite farse popolari di cui noi italiani siamo maestri, prima o poi si ritorceranno contro coloro che le usano come passerella, sfilando con il solito abito del Pericle di turno che, come ci ricorda Plutarco: "governando si dedicò al popolo, preferendo le cose dei molti e poveri a quelle dei ricchi e pochi, contro la sua natura che non era affatto democratica". Tradotto vuol dire che, governando si dedicò al popolo, preferendo le cose dei molti e poveri a quelle dei ricchi e pochi, contro la sua natura che non era affatto "democratica".

Tradotto vuol dire che, attaccato profondamente alla sua classe aristocratica, usava il ricorso al favore popolare come strumento di potere.

Luca Fabrizio
mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)
 

myNews.iT - Commenti  

 
# convienetunnel 06-06-2017 alle ore 12:19
perchè un buco mette sempre allegria!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Aspettiamo....il depuratore puzza 06-06-2017 alle ore 18:37
Con un articolo così dotto e pieno di citazioni filosofiche è difficile argomentare. Quindi io aspetterei una bella manifestazione PRO TUNNEL, possibilmente non sponsorizzata dalla ditta costruttrice, che traduca le parole in fatti !!! " Vota Antonio, vota Antonio, Antonio La Trippa.... "
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Molise | 17 Ottobre 2017

Finisce in carcere a scontare condanna per lesioni e minacce

CASTELMAURO - I Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un’ordinanza di espiazione pena, emessa dal Tribunale di Campobasso, a carico ...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Politica

Politica Termoli | 17 Ottobre 2017

Tunnel, Paduano:«Referendum necessario»

TERMOLI - Luciano Paduano, membro dell’assemblea nazionale di Fratelli D Italia AN, torna a parlare ...

Altri Articoli: Politica Termoli, Politica Campomarino, Politica Montenero - Petacciato, Politica Tremiti, Politica Molise, Politica Larino

Sport

Sport Molise | 16 Ottobre 2017

Portocannone, slalom automobilistico: un successo la seconda edizione

PORTOCANNONE - In una giornata assolata e calda, a dispetto dell'autunno inoltrato, si è svolta ieri ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Termoli | 10 Ottobre 2017

Chef termolese Terzano racconta Molise con ricette a Geo&Geo

TERMOLI - Lo chef termolese Antonio Terzano racconterà il Molise a Geo&Geo, la trasmissione in ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino