La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Sara Ferri    Lunedì 19 Gennaio 2009 13:13    Stampa
Perchè Lascio Rifondazione Comunista
Rubriche - MyVoice

Sara Ferri

ISERNIA _ A fine Luglio al congresso di Chianciano c’ero anch’io. Purtroppo c’ero anch’io, insieme agli altri delegati. Uno per uno, in ordine alfabetico siamo stati invitati a salire sul palco e a dichiarare, con voto palese,  il nostro progetto per il futuro del partito.
Schedati e delusi abbiamo assistito alla morte del partito, del nostro partito. Quel partito che in questi anni, grazie alla sua capacità di innovazione, ha fatto nascere la sinistra europea, ha cambiato la cultura in Italia, ha reso tangibili e reali le necessità dei più deboli.
 Oggi, a distanza di mesi, la delusione è ancora più forte di fronte  alle scelte assolutamente rispettabili, per me non condivisibili, di ricerca di una forte identità, di ritorno al passato e di negazione e cancellazione di tutto ciò che è stata  la Rifondazione di Fausto Bertinotti.


In un momento in cui l’ambizione dei partiti maggiori è quella di liberarsi dei partiti più piccoli, di schematizzare la politica in Italia, riducendola a due macropartiti, Rifondazione sceglie di essere solo una testimonianza.Da anni, grazie all’impegno di Fausto Bertinotti e di una classe dirigente lungimirante si è prospettata in Italia e in Europa un’altra idea di sinistra, un’altra cultura politica che abbraccia bisogni e idee nuovi e vecchi,   proponendosi  in maniera nuova, aperta e aggregante : La Sinistra. Anche nel Molise, questo progetto che viveva troppo stretto dentro Rifondazione Comunista, sta nascendo con i migliori auspici. Queste valutazioni sono per me motivo di una scelta.
 Con molta sofferenza ho deciso di  dimettermi da segretaria cittadina  del Circolo Tedeschi di Isernia e di aderire alla neonata Associazione per la Sinistra,  che si presenta come movimento politico moderno tendente  alla aggregazione di tutte le esperienze di sinistra  nel nostro paese. L’associazione, promossa a livello nazionale da Nichi Vendola e altri importanti esponenti della sinistra, trova nel Molise l’adesione di Mauro Natalini.
E’ per me questa l’unica credibile prospettiva: una forza di sinistra alternativa e avanzata in una società così veloce e in continuo mutamento.

Sara FerriS
Segretaria del circolo P.r.c. Tedeschi Isernia

MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Arte e Cultura

Sabato, 11 Maggio 2019

A Termoli mostra d'arte con 26 artisti: La Dimora dei Sogni

TERMOLI - Sono 26 gli artisti tra pittori e scultori non solo molisani, protagonisti della mostra d'arte contemporanea dal titolo "L...

Altri Articoli: Arte e Cultura

Viaggi

Domenica, 24 Agosto 2014

Percorso tra Storia, Ulivi e Paesaggi

SPECCHIA - In questo mese di Agosto nasce la voglia e la passione per intraprendere un viaggio più che affascinante ...

Altri Articoli: Viaggi

Salute e Scienze

Mercoledì, 27 Febbraio 2019

Malattie reumatiche ed osteoporosi: parla lo specialista Paoletti

TERMOLI - Le malattie reumatiche sono notevolmente diffuse, altamente invalidanti e riducono la qualità e l'aspettativa di vita. Ce ne ...

Altri Articoli: Salute e Scienze

myVoice

Venerdì, 27 Luglio 2018

Trovata morta in casa,lettera dei colleghi del Centro impiego del Molise:lotteremo anche per te

TERMOLI - "Cara Flavia, è difficile scriverti queste poche righe perché la nostra mente si rifiuta di credere che tu ...

Altri Articoli: MyVoice