La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Redazione    Sabato 21 Marzo 2009 13:43    Stampa
Omicidio Scala: il Pm Luca Venturi torna in carcere a Melfi per interrogare Cito. Presentato ricorso al Riesame
Termoli - Cronaca Termoli
Ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame di Campobasso il difensore dei due giovani arrestati dalla Polizia di Stato di Termoli per l'uccisione di Raffaele Scala, il trentonenne originario di Napoli "freddato" con 7 coltellate da due conoscenti davanti la pizzeria "Amadeus" di Termoli lo scorso 20 febbraio. Il penalista Giorgio Cassotta che assiste Giuseppe Cito, di 23 anni, originario Rionero in Vulture e Luigi Libutti di 33 anni, originario di Torino e residente a Rionero in Vulture, i due ritenuti responsabili dell'omicidio di Scala, ieri ha depositato l'istanza al Riesame e tra qualche giorno sarà a Termoli per delle indagini difensive.

"E' stato presentato ricorso al Riesame _ ha spiegato Cassotta _ perchè confidiamo in una nuova valutazione del caso anche perchè uno dei giovani non ha precedenti penali mentre l'altro piccole cose. Per cui chiediamo un riesame dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere".

Nei giorni scorsi il Pm Luca Venturi si è recato di nuovo nel carcere di Melfi  dove sono tuttora rinchiusi Cito e Libutti per interrogare una seconda volta Giuseppe Cito. Al centro del nuovo "colloquio" durato diverse ore alcuni particolari della dinamica del delitto ed alcuni oggetti ed indumenti sequestrati nell'appartamento di Termoli dove i due dimoravano da qualche tempo. Non sono escluse novità nei prossimi giorni.
MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)
 

myNews.iT - Commenti  

 
# non sono santi, sono assassini!Campacavallo 21-03-2009 alle ore 16:18
Caro avvocato difensore, certo che lei ha una bella faccia tosta nonché barbaro coraggio di chiedere al tribunale dell’riesame la revoca dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i suoi due angioletti. Rammenta avvocato che i due “santi” rei confessi Pietro e Paolo, da lei difesi, hanno sgozzato (come un maiale) con 9 coltellate un uomo di 38 anni colpevole solo di aver chiesto loro i suoi soldi da restituire. Tutto era premeditato ed organizzato nei minimi dettagli. Non sprecare fiato, caro avvocato, tanto non serve, una buona condanna a 20 anni non glie leva nessuno. personalmente, mi auguro di cuore che quei due assassini crepano in carcere A VITA!!
P.S. non c’è né bisogno di essere amico o parente della povera vittima per esprimere come sopra!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Molise | 16 Maggio 2019

Pubblicato concorso per reclutamento di 965 allievi finanzieri

CAMPOBASSO - Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 33 del 26 aprile 2019 - è stato pubblicato il bando di...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Politica

Politica Campomarino | 16 Maggio 2019

Giuseppina Occhionero attacca Salvini: sta cavalcando onda nera

TERMOLI - “La risposta dei cittadini di Campobasso alla visita di Salvini merita da parte ...

Altri Articoli: Politica Termoli, Politica Campomarino, Politica Montenero - Petacciato, Politica Tremiti, Politica Molise, Politica Larino

Sport

Sport Termoli | 13 Maggio 2019

Altro week end di successi per l'Athletic Club Termoli

TERMOLI - Si sono svolte ieri due competizioni alle quali hanno preso parte alcuni nostri ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Termoli | 7 Maggio 2019

A Termoli primo meeting internazionale ADI

TERMOLI - Il Molise ha bisogno di un po' più di coraggio. Le risorse ci ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino