logo.png
Scritto da Redazione    Giovedì 16 Aprile 2009 18:40    Stampa
Riqualificazione Marinelle: interviene il Consigliere del Pdl. "Questa iniziativa è della Regione Molise non dell'Amministrazione Greco"
Termoli - Politica Termoli
TERMOLI _ Il Comune di Termoli senza aver chiesto nulla si è visto arrivare dalla Giunta regionale una pioggia di soldi. E' doveroso precisare che l'attuale Amministrazione ha trovato il "letto fatto", senza nessuna fatica gestisce fondi messi a disposizione dalla Giunta regionale al fine di riqualificare Contrada Rio-Vivo Marinelle. Infatti l'intervento di recupero urbanistico e ambientale dell'area Marinelle è stato programmato dall'esecutivo molisano con delibera 404 del 30 marzo 2004 ed inserito nell'accordo di Programma Quadro "Ambiente". La copertura finanziaria è stata assicurata dalle risorse Cipe del 17 marzo e non da risorse comunali. La riqualificazione effettivamente è stata riprogrammata in quanto inizialmente era prevista la realizzazione di una rete fognante e non di un mega parcheggio. Successivamente, con Decreto del Presidente della Regione Molise, è stata autorizzata, in sostituzione, la realizzazione di un piazzale recuperato al mare.

Si precisa che i lavori sono già iniziati in data 16 marzo 2006 così come attestato dal Responsabile unico di procedimento del Comune di Termoli con avanzamento dei lavori superiore al 50 per cento. La conclusione dell'intervento è prevista entro l'anno 2009. Pertanto il merito di questa riqualificazione non va attribuito all'Amministrazione Greco ma alla Giunta regionale. Nella speranza che il Comune di Termoli sappia utilizzare nel miglior modo possibile i fondi stanziati dalle Regione e che non trasformi il Lungomare sud come il Lungomare Nord ovvero al posto delle rotatorie ci siamo ritrovati su una pista di go-kart.

Il Consigliere Comunale del Pdl
Fernanda De Guglielmo
MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)