La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Redazione    Sabato 18 Aprile 2009 09:58    Stampa
L'Italia dei Valori accusa l'Assessore Vitagliano di aver isolato Termoli dal Cosib. "Vogliamo restituire dignità alla città"
Termoli - Politica Termoli

TERMOLI _ L'Italia dei Valori scrive ai cittadini termolesi ed ai cittadini dei Comuni del Basso Molise spiegando il "perchè" della sortita del Sindaco di Termoli Vincenzo Greco al Cosib. Secondo il partito dipietrista di tratta di una "operazione" per ridare dignità al Consorzio industriale.

Questo il documento:

Qualche mese fa l’assessore regionale Vitagliano ha patrocinato una legge regionale  pensata e voluta preminentemente per escludere la città  di Termoli dal governo del COSIB e, dunque, dalle decisioni che riguardano il futuro del suo Territorio (occorre ricordare che quasi il 100% delle industrie del Nucleo sono oggi localizzate nel territorio di Termoli e la nostra città ha più del 95 % delle aree comprese nel patrimonio del Consorzio).

Qualche settimana fa e precisamente il 27.03.2009, si è insediata, grazie a questa legge e con una votazione palesemente illegittima, una squadra di “usurpatori” che pretende di governare sul territorio di Termoli senza alcuna legittimazione democratica. Guarda caso sono amici dello stesso Vitagliano.
Qualche giorno fa, grazie alla volontà e coesione dei sindaci di centrosinistra (on. Di Giuseppe, Cocco e Greco) e del Presidente della Provincia Di Campobasso D’Ascanio, ci si è avviati finalmente al ripristino della legalità con la nomina degli organi di governo del Consorzio industriale di Termoli e del Basso Molise (Presidente e componenti del Comitato Direttivo). 

AI CITTADINI TERMOLESI:
Lo scontro senza precedenti in atto nel Cosib ha un solo significato: quello di restituire dignità ai cittadini termolesi.La dignità che era stata tolta con un colpo di mano voluto da Vitagliano e dai suoi seguaci, che voleva veicolare anche il centro sinistra locale. L’assurdo è che tutto ciò  veniva e viene  giustificato come una questione istituzionale e supportato da un  alibi che poggia su uno falso teorema al quale nessuno ormai più crede: quello del “no agli schieramenti politici” quando c’è di mezzo “la politica del fare”.Vogliamo ricordare che proprio questa singolare  “politica del fare”, impersonata principalmente da Iorio e Vitagliano, ha prodotto danni irreparabili sul nostro territorio tanto che nel merito anche la Magistratura sta indagando (centrale turbogas).Proprio la “Centrale Turbogas” nessuno - a parole - la voleva e poi chissà perché ora è lì.Ci rivolgiamo, pertanto, ai cittadini termolesi, questa volta sì, senza badare a colorazioni politiche, affinchè stiano sempre attenti a quello che succede al “Nucleo Industriale” ed affinchè si informino costantemente sulla politica del COSIB senza mai distogliere l’attenzione.Quella che si sta giocando è una grande partita da combattere insieme per la difesa del nostro Territorio. 

AI CITTADINI DEL BASSO MOLISE:
Con l’Amministrazione di centrosinistra a Termoli, una cosa possiamo affermarla con certezza.Riteniamo conclusa definitivamente l’epoca della politica di rapina del Territorio. La logica  secondo la quale sulla costa c’è lo sviluppo e nei Comuni interni il degrado e lo spopolamento, non ci appartiene. Ai sindaci e ai cittadini dei Comuni del Basso Molise ci rivolgiamo dicendo loro che la giusta risposta per costruire una fruttuosa inversione di marcia non è la contrapposizione tra Termoli e gli altri Comuni. Per noi Termoli e i Comuni del Basso Molise sono un’unica Città Territorio.La ritrovata unità e la condivisione verso un impegno di lavoro comune manifestatasi in questa vicenda tra le massime rappresentanze politiche e istituzionali del Territorio (Anita Di Giuseppe sindaco di Campomarino e  parlamentare dell’Italia dei Valori, Nicola D’Ascanio Presidente della Provincia di Campobasso, Vincenzo Greco sindaco di Termoli, Cocco sindaco di Ururi) costituiscono una solida base da cui partire per costruire insieme il futuro di questo territorio.  

AI CITTADINI DI SAN MARTINO IN PENSILIS:
Ma da questa forte volontà politica come può il Comune di  San Martino in Pensilis autoescludersi e quali sono le ragioni di ciò?  Proprio per la tradizionale comunanza di ideali politici, i sindaci hanno inteso eleggere, fra i componenti del direttivo del “Nucleo Industriale”, uno dei tanti cittadini illustri di San Martino in Pensilis: Mario Totaro. I suoi lunghi anni di militanza politica, sempre  a fianco delle forze migliori e oneste della comunità regionale, sempre in prima fila  nelle battaglie per  l’affermazione dei diritti delle parti più deboli del  territorio (ricordiamo la battaglia contro la Turbogas), gli impongono  di svolgere un ruolo molto significativo. Una sua partecipazione, come quella del Sindaco Facciolla e di tutto il governo cittadino, alla ritrovata unità di tutte le forze di centrosinistra del Basso Molise risulterebbe un evento auspicabile. Siamo certi che questo appello non andrà disatteso, essendo convinti che ogni altra decisione non verrebbe compresa. 

L'Italia dei Valori a Termoli sta lavorando, fin dalla sua costituzione, intorno a questo grande obiettivo.La difesa del nostro Territorio in questo momento è la madre di tutte le battaglie e per Territorio si intende tutto il Territorio Bassomolisano.Pertanto intendiamo combattere tutti coloro che, nell’impedire lo sviluppo di tutto il Basso Molise, cercano di isolare la città di Termoli.

Isolare Termoli è una moda ormai che è in voga da parecchio tempo nei miopi  propositi di alcuni politici regionali che tentano di coinvolgere anche qualche sparuto politico locale.  

E’ risaputo come l’interesse politico ed economico è tutto spostato sul Territorio di Iorio (Isernia).Ed è anche conseguentemente risaputo come l’obiettivo perseguito dall’assessore Vitagliano, portavoce di Iorio nel Basso Molise,  non è quello di tutelare gli interessi della città di Termoli in cui vive e risiede, ma è quello di umiliarla.Questo è il vero significato che si nasconde dietro la questione  del Consorzio Industriale di Termoli.Ma contro questi sciagurati propositi e contro ogni tentativo di appropriazione indebita del Territorio, l’Italia dei Valori con i suoi rappresentanti parlamentari (Sen. Giuseppe Astore ed On. Anita Di Giuseppe) e con i suoi rappresentanti regionali, provinciali e locali, metterà sempre in campo impegno, fermezza e coerenza.

ITALIA DEI VALORI DI TERMOLI
MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)
 

myNews.iT - Commenti  

 
# termolio8 19-04-2009 alle ore 17:02
Gli elettori dimenticano che sono loro, con le loro scelte, a determinare queste sterili diatribe che giovano solo agli interessi personali di questi personaggi delegati a rappresentarci. Questi rappresentanti, qualsiasi sia il colore politico di appartenenza, hanno capito che gli elettori sono talmente ingenui che non avranno mai il coraggio di non votarli se promettono e non mantengono.
Ognuno ha il rappresentante che merita, peccato che…..
I paladini della giustizia e/o ingiustizia hanno dimenticato che hanno escluso Antonio Morelli, eletto nella loro lista, preferendo farsi rappresentare da altro personaggio nella giunta comunale di Termoli.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ma come?luigi 19-04-2009 alle ore 17:25
a campomarino la sindachessa di giuseppe sembra pappa e ciccia con vitagliano... e al cosib gli spara contro .Ne vitaglia questo e quello che ti meriti da traditore a tradito.fai ancora in tempo a dire ai tuoi di affiancare catena che rappresente il centrodesta altrimenti ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Termoli | 20 Maggio 2019

Controllo straordinario dei Carabinieri: denunce e sequestri a Termoli e Campomarino

TERMOLI - Nelle prime ore di domenica, al termine di un solido servizio preventivo di controllo del territorio messo in ...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Politica

Politica Termoli | 21 Maggio 2019

Lettera aperta al candidato Sindaco Roberti sul “progetto tunnel”

TERMOLI - Gentilissimo Candidato Sindaco, riteniamo opportuno premettere che quando noi del Comitato Referendario e Coordinamento ...

Altri Articoli: Politica Termoli, Politica Campomarino, Politica Montenero - Petacciato, Politica Tremiti, Politica Molise, Politica Larino

Sport

Sport Termoli | 13 Maggio 2019

Altro week end di successi per l'Athletic Club Termoli

TERMOLI - Si sono svolte ieri due competizioni alle quali hanno preso parte alcuni nostri ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Termoli | 7 Maggio 2019

A Termoli primo meeting internazionale ADI

TERMOLI - Il Molise ha bisogno di un po' più di coraggio. Le risorse ci ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino