logo.png
Scritto da Redazione    Domenica 19 Aprile 2009 19:55    Stampa
Polemiche Cosib: "Il desiderio di potere sta trascinando l'Ente nel baratro"
Termoli - Politica Termoli

TERMOLI _ Il vice-segretario nazionale ADC, Alberto Montano, interviene in relazione alla polemica sorta sulla elezione del presidente e del consiglio direttivo del COSIB di Termoli.

  “Da ex-Sindaco di Termoli rimango inorridito di fronte al ridicolo di cui si stanno ricoprendo il Comune di Termoli e le altre istituzioni coinvolte nella squallida vicenda dell’ elezione del presidente

e del direttivo del Consorzio Industriale. E l’orrore per il ridicolo è pari solo alla preoccupazione per il fatto che il desiderio famelico di potere da parte di alcuni  trascini nel baratro l’ ente di cui ci si vuole spartire le vesti.


Dobbiamo ricordare a tutti che il COSIB per decenni ha rappresentato il motore dello sviluppo regionale
e ha costituito un esempio positivo di collaborazione tra amministrazioni pubbliche e private, accomunate, come si intende nella parola stessa “Consorzio”, da una progettualità condivisa.

Troppo nobile fu l’impegno politico di chi si spese nel passato per la realizzazione di un’idea lungimirante; troppo alto fu lo sforzo di tutti quegli amministratori che negli anni hanno fatto in modo che prevalesse sempre, anche nelle differenti posizioni politiche, l’interesse comune; troppo basso ci appare il profilo indecoroso dei protagonisti di oggi.

Oramai tutti avvertono con certezza l’esigenza di un cambiamento radicale di uomini e comportamenti per accompagnare nuovamente un intero territorio e la sua gente su di un percorso virtuoso. Speriamo però che nel frattempo non restino solo macerie”. 

 

Segreteria Nazionale ADC

MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)