logo.png
Scritto da Redazione    Martedì 24 Febbraio 2009 10:06    Stampa
La conquista della Coppa Italia regionale non basta. I Giallorossi scenderanno in campo per migliorare la propia posizione in classifica
Termoli - Sport Termoli
Ad appena quattro giorni dalla storica vittoria contro la Frentana Larino che è valsa la conquista della prima coppa Italia nella storia dell' U.S.Termoli i giallorossi scenderanno in campo domani al "Gino Cannarsa" (fischio d'inizio alle ore 15:00) per il recupero contro il Miletto. 
 
La gara era stata rinviata dalla Lega Molise proprio per permettere al Termoli di disputare la finale. Il Termoli dovrà cercare di vincere per migliorare la propria posizione nella zona play-off sfruttando anche le sconfitte, giunte già domenica, del Sgm Bassomolise e del Campobasso 1919 (che tra l'altro potrebbe essere penalizzato a breve di tre punti per la gara contro la Turris Santa Croce di poche settimane fa).

Mister Di Bernardo dovrà rinunciare a Vitiello per squalifica e agli infortunati Amoruso, Santangelo, Perricone e Mucci, quest'ultimo uscito a pezzi dalla finale contro la Frentana Larino (per lui si teme un lungo stop a causa di uno strappo muscolare). Tra le fila del Miletto di mister Varriano dovrebbero essere Ricci e Perrella a tentare di scardinare la retroguardia termolese che sarà guidata da Lapiccirella e da Panciulo, con Gallo che dovrebbe riaccomodarsi in panchina. In avanti dovrebbe essere Zurlo a supportare Panico.

Domani pomeriggio si giocheranno altre 4 gare oltre a quella del Termoli:
Bojano-Frentana Larino (rinviata anch'essa, come quella del Termoli, per permettere la disputa della finale ai larinesi) e altre tre partite rinviate domenica a causa dell'impraticabilità del campo. Vastogirardi-Guglionesi, Montenero-Turris Santa Croce e Petacciato-Isernia.
 
Domenica quindi si sono disputate solo tre partite: il Sesto Campano ha regolato con una goleada (4-0) il Sgm Bassomolise confermandosi seconda forza del torneo dietro al Bojano; la Capriatese, trascinata da un super Riccitiello, ha espugnato per 3-1 l'antistadio di Selva Piana contro il Campobasso 1919 ed infine la Monti Dauni è tornata al successo battendo tra le mura amiche il Colletorto di mister Corso.
MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)